Per migliorare l´esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sul suo utilizzo, questo sito fa uso di cookie.
Proseguendo nella navigazione se ne accetta l´utilizzo.

Celatini

Celatini

La loro mansione era molto importante perchè consisteva nel precipitarsi dove la battaglia era più furibonda, prendere per le gambe i nemici, togliere loro il targone e il morione e, quindi, farli prigionieri. I Celatini indossavano un'armatura molto più leggera rispetto a quella dei combattenti, flessibile e pieghevole, che aveva lo scopo di facilitarne i movimenti. Si chiamavano "Celatini" perchè in testa, al posto del Morione, portavano la "Celata", un diverso tipo di elmo senza visiera. I Celatini hanno ricoperto un ruolo molto importante nel contesto delle edizioni del GIoco del Ponte fino agli anni '50, quando la loro partecipazione al Gioco divenne puramente "decorativa" in quanto, con l'avvento del "carrello", la loro parte attiva alla battaglia divenne nulla.

 

Organico:

Roberto Fiaschi (Capitano)

Alberto Vangelisti (Caposchiera)

 

Il Gruppo:

L'armatura consiste in: pettorale, dorsale, spallacci, "parasotto" in ferro, e morione; l'arma viene chiamata targone.

Il gruppo si presenta preceduto da due tamburini, con a seguito il capitano; dietro il capitano è presente il caposchiera che si dispone alla sua destra . Il gruppo è composto da un totale di 24 celatini che formano 8 file da 3 celatini ciascuna.

 

Organico edizione 2012

ANTONELLI STEFANO - BALDESCHI ANTONIO - BASILE CARLO

BENEDETTO MASSIMO - BERTOLLA ALAN - BOCCOLINI FRANCESCO

BOCCOLINI LORENZO - BOSCHI ALESSANDRO - CALLAIOLI FABIO

CARLI STEFANO - DIFONZO FRANCESCO - FIASCHI SIMONE

LIBARDI DOMENICO - LIBARDI MICHELE - LICATA DINO

LIPPI LUCA - NERI FABIO - PAPALEO PAOLO 

PARENTINI RENATO - PINI FRANCESCO - POGGIANTI FABIO

ROSSALI ANDREA - SCATENA LUCA - SIMONE MASSIMO

 

Capitani dei Celatini

1999-ad oggi Fiaschi Roberto

1989-98 Napodano Franco

1987-88 Angelillo Alberto

1982-86 Capocchi Massimo

 

Note:

Il gruppo dei celatini ha partecipato con la battagliaccia, una rievocazione del vecchio Gioco del Ponte, all' apertura della partita di rugby italia-irlanda delle sei nazioni, a Roma nel 2009. Sempre nel 2009 i celatini hanno sconfitto tramontana nella battagliaccia durante il Capodanno Pisano. Il gruppo è inoltre attivo in tutti gli eventi riguardanti il Gioco del Ponte.

 


All'Arena con il San Marco, i bambini imparano a tifare.

Lunedì 29 febbraio 25 bambini delle scuole elementari Nazario Sauro hanno assistito all'incontro tra Pisa e Carrarese, vinto, per altro, con merito dalla compagine pisana; questa è la prima scolaresca che partecipa al progetto "Allo stadio con classe" che coinvolge anche La Magistratura del San Marco e che proseguirà per ogni partita casalinga del Pisa. I bambini vengono accompagnati alla stadio per far sì che il loro avvicinamento al calcio sia corretto e virtuoso tanto da tifosi che da sportivi.

Accettiamo proposte (basta che non siano indecenti)!

Accettiamo proposte (basta che non siano indecenti)!

La redazione di Partedimezzogiorno.it invita tutti i sostenitori della Parte ed i lettori del nostro sito a partecipare a questa iniziativa che vuole dare ulteriore lustro alla Nobile Parte di Mezzogiorno.

Inviate una e-mail con proposte di nuovi ed originali eventi da...

Auguri di buon Natale, e felice 2016

Auguri di buon Natale, e felice 2016

 Tanti, tantissimi abbracci bianchi e rossi; tanti, tantissimi baci portati dal vento di Mezzogiorno: che questo Natale, universalmente bianco e rosso, sia sereno e sorridente e che il  nostro 2017 s. p. ci dia tante soddisfazioni sia sul Ponte che nel mondo intero.

Inaugurazione del Bastione Stampace

Inaugurazione del Bastione Stampace

Una città che si prende cura dei propri beni culturali, che ha un occhio di riguardo per la propria storia è una città proiettata nel futuro. Pisa ha risposto bene a questo monito realizzando il restauro del bastione Stampace grazie ad un finanziamento di 910mila euro della...